mercoledì 11 novembre 2009

Desulo, apparizioni Mariane


Dagli inizi degli anni novanta, molti fedeli si recano nelle montagne vicino al passo Tascusì, per le presunte apparizioni Mariane, che avvengono ogni 10-20 del mese.

La veggente Franca Flore "la postina della Madonna", originaria di Busachi, trasmette i messaggi e i desideri della Madonna. Oltre alla signora Franca, anche altre persone hanno avuto segni straordinari della visione della Madonna.

Una delle date più importanti si avvicina, l'8 dicembre, giorno dell'Immacolata. Ogni anno accorrono tantissimi fedeli da ogni parte della Sardegna e non solo che si riuniscono in preghiera.

Su internet ho trovato una testimonianza di una bambina che contava solo otto anni alla sua prima esperienza

Lei stessa scrive (10 giugno 1999): « Eravamo andati a Desulo in gita, con tutta la famiglia, sul monte e stavamo pregando. Io ero seduta a fianco di mamma che era in ginocchio, recitando il Rosario con tante altre persone. In cielo c'erano molte nuvole nere e da una nuvola è uscita una luce, come una figura di rombo, che poi ha preso la forma della sagoma della Madonna ».

La mamma aggiunge:

« Qualcuno ci aveva detto che in quel monte appariva la Madonna e noi avevamo deciso di farci una gita, un po' per curiosità, un po' per il desiderio di vederla. Ad un tratto Ines mi dice: « Guarda che la Madonna è qui! » e io: « Sì, certo, come no? ». Non le avevo creduto perché era troppo tranquilla; pensavo: se la vedesse veramente, come minimo si emozionerebbe, invece era normale... Poi mi sono ricreduta. - All'inizio si era creato uno squarcio in una nuvola grande e oscura, poi una lama di luce che ha preso la forma di un rombo e poi la sagoma della Madonna, sempre di luce bianca » (lettera del 1 giugno 1999).

La bambina da quel giorno continua ad avere messaggi dalla Madonna.

martedì 27 ottobre 2009

Montagna Produce 2009 "Mostra fotografica Bambini Afgani"


In occasione della Montagna Produce 2009, alle scuole elementari di Ovolaccio sarà possibile vedere la mostra fotografica dei bambini afgani, organizzata dai bambini della terza elementare di Issiria. Inoltre i bambini venderanno i prodotti tipici del paese di Desulo e faranno una lotteria, che come primo premio offre una cesta di prodotti tipici locali.
Venite numerosi

Montagna Produce 2009


domenica 25 ottobre 2009

Montagna Produce 2009 "Pranzo con i Pastori"


In occasione della manifestazione la "Montagna Produce", domenica 1 Novembre, organizziamo il Pranzo con i Pastori della Barbagia.

In un tipico "Ovile Barbaricino" per scoprire i sapori più antichi e genuini della nostra terra, in compagnia dei pastori del posto che saranno lieti di ospitarvi nella loro dimora raggiungibile in macchina.

Il menù a base di prodotti tipici è composto da: prosciutto salsicce, pancetta e formaggio, pecora in capotto e porcetto arrosto, verdure, castagne arrosto, il pane caratteristico e per accompagnare il tutto non manca il vino locale dal sapore intenso. il caffè sarà accompagnato da una buona acquavite "S'Abbardente", il tutto a soli 20€ a persona.

Per prenotare chiamare Monia: 3483989372

mercoledì 14 ottobre 2009

Programma Montagna Produce 2009



Sabato 31 ottobre 2009

Inaugurazione ufficiale della Fiera dei prodotti Agro-Alimentari del Gennargentu, presso il caseggiato Scolastico;apertura fiera dei prodotti agro alimentari,apertura centri storici. Inizio percorso mostre presso il caseggiato scolastico: mostra sulle biodiversità, mostra sulle biodiversità, mostra sulla flora e sulla fauna del Gennargentu a cura dell'Ente Foreste; mostra sull'apicoltura; mostra micologica; mostra sul mondo agro-pastorale, mostra fotografica-etnografica.
Animazione dei percorsi con canti balli e musiche tradizionali con il gruppo mini folk, cori polifonici e suonatori di organetto.
Ore 15.30 "premio Letterario Montanaru" presso istituto Istruzione Superiore. Dibattito, premiazione degli elaborati, esibizione dei cori polifonici.
Domenica 1 Novembre

Ore 9.00 apertura mostre, fiera dei prodotti e centri storici.
Ore 16.00 manifestazioni varie di promozione turistica
Mostre ed eventi

Fiera dei prodotti agro-alimentari del Gennargentu (apertura con orario continuato dalle 9.00 alle 22.00).
Caseggiato scolastico di Ovolaccio: mostra sulle biodiversità, mostra sulla flora e sulla fauna del Gennargentu, mostra sull'apicoltura, mostra micologica, mostra sul mondo agro-pastorale, mostra fotografica-etnografica.

lunedì 12 ottobre 2009

Sapori d’autunno



IA caccia di funghi porcini, e di prodotti gustosi autunnali. Le montagne del Gennargentu, anche quest'autunno offrono i loro prodotti: castagne, nocciole noci, e i funghi porcini.

I ricercatori si sono armati di ceste, buone scarpe, e sui sentieri sotto i boschi di castagni è iniziata la ricerca al prelibato "PORCINO". Non semplice da trovare, visto che i suoi colori sono uguali a quelli delle tante foglie secche che ricoprono il sentiero. Ma un bravo ricercatore, sa come scovarli e ogni volta che se ne trova uno, per gli appassionati e i buon gustai è una gioia immensa.

Oltre ai porcini, possono essere raccolti nelle nostre montagne, funghi rari, come gli "Ovoli" o amanita caesarea, dal colore arancione, definito dai romani come" Cibo degli Dei".
Ora non rimane che preparare una bella insalata cruda di ovoli, tagliatelle ai porcini, e le caldarroste.
Buon appetito a tutti

martedì 29 settembre 2009

DESULO “MONTAGNA PRODUCE”



Dal 31 ottobre al 2 novembre 2009 a Desulo, in provincia di Nuoro, si svolge una nuova edizione di La Montagna Produce. Evento enogastronomico durante il quale si potranno assaporare ed acquistare tutti i prodotti della montagna: prosciutti, salsicce, pani tipici, carni, formaggi pecorini, dolci, castagne arrosto. In queste giornate le tipiche casette in scisto presenti nei centri storici verranno allestite dagli operatori del luogo, che meteranno in mostra l'artigianato locale. Il nostro centro, vi propone soggiorni per singoli e gruppi con pranzo a Desulo per poter gustare al massimo tutta la manifestazione. Diamo anche le semplici informazioni a chi non sa dove mangiare o dormire, sui programmi e come verrà organizzata la manifestazione.

martedì 22 settembre 2009

GITE SCOLASTICHE 09/10



Per l'anno scolastico 2009/2010 il Centro Servizi Turistici Desulo, organizza itinerari incentrati sulla natura la cultura e le tradizioni per le scolaresche di tutta la Sardegna.


La nostra sede operativa è nel paese di Desulo, situato a 1000 m slm, alle falde nord occidentali del Gennargentu, al Centro della Sardegna.


Durante le gite, gli obiettivi che vogliamo raggiungere sono quelli di far nascere il piacere di esplorare un ambiente naturale e di stimolare la curiosità per conoscerlo meglio e rispettarlo, favorire le esperienze di incontro, di dialogo e di confronto: educare alla sostenibilità, valorizzando l'ambiente, la storia e le tradizioni dei luoghi visitati.


Le escursioni giornaliere, permettono ai giovani partecipanti di sperimentare direttamente le attività produttive di aziende agricole e di scoprire alcune delle zone del Parco Naturale del Gennargentu.


Dal mese di Ottobre organizziamo escursioni tematiche per ogni stagione.




  • I Colori Della Natura "ESCURSIONE NEI BOSCHI DI CASTAGNI"

Nella stagione primaverile:



  • ALLA SCOPERTA DEL PARCO NATURALE DEL GENNARGENTU

I laboratori sono volti alla scoperta e alla valorizzazione di una delle zone più suggestive della Sardegna: Il parco Naturale del Gennargentu. Il territorio ancora oggi è governato e custodito dalla natura che regna incontrastata in quadro dove l'acqua, le rocce, i boschi gli animali si fondono insieme in perfetta armonia come nell'opera di un grande artista. Le attività previste sono tante, lo studio del rapporto uomo territorio, un facile trekking di qualche ora fornirà ai ragazzi l'opportunità di conoscere e toccare con mano gli elementi che rendono vive queste foreste. Si potranno ammirare la flora e la fauna presente nel territorio e capire l'importanza delle specie presenti e il loro valore ambientale.

Tonara 10/11 Ottobre 2009 COLORES DE MONTE



IL PROGRAMMA
10 ottobre2009
Ore 16.00 Apertura mostre
MOSTRA MICOLOGICA ( a cura dell'Associazione Micologica della Barbagia Mandrolisai)
MOSTRA FOTOGRAFICA: La natura in primo piano, colori e atmosfere di un isola a cura di Emilio Melis
(le mostre rimarranno aperte fino al 18-10-2009)
ORE 16.00 presso auditorium C.R.F.P. (ex Inapli) TONARA

DIBATTITO sul tema: UN ECOMUSEO DEL PASTORALISMO NELLA BARBAGIA MANDROLISAI
Intervengono: Gabriele Casula – Pro Loco Tonara
EMILIO MELIS : proiezione del video: flora e fauna del Gennargentu
NINNI MARRAS (naturalista, presidente A.M.B.M.) ambiente e funghi nella Barbagia Mandrolisai
SANDRO NONNOI (botanico) le piante spontanee per una valorizzazione della Barbagia Mandrolisai
TIZIANA SASSU- MASSIMO COA (associazione Mondi Locali) Il sistema eco museale in Italia.
VALERIA SANNA (Bim Taloro-Gavoi) il Portale del Pastoralismo
11ottobre2009
ORE 8.00 14-00 LA CAMMINATA DEL PAESAGGIO
camminata non competitiva nei monti di Tonara aperta a tutte le fasce di età, che consente di ammirare i paesaggi e le viste che offrono i monti e le vallate di Tonara, lungo un itinerario che si snoda in 12 Km.
L'appuntamento è fissato il giorno 11ottobre alle ore 8,00 davanti alla sede della Pro Loco in piazza Peppino Mereu per quanti intendono camminare o fotografare il paesaggio.
I camminatori, guidati dalla Pro Loco, partono alle ore 9.00 in direzione del centro storico Toneri. Dalla storica fonte di Morù, percorrendo un antico cammino, che costeggia gli orti coltivati dagli abitanti dell'antico rione, si giunge dopo qualche chilometro all'antico sentiero pedonale che porta alla vecchia ferrovia nel tratto che congiunge la stazione Monte Corte-Tonara a Sorgono.
Dopo aver costeggiato campi e boschi di castagno e noccioleti si giunge a Su Pont'e su Samuccu, con i suoi 39 metri uno dei ponti ferroviari più alti della Sardegna, inaugurato nel 1888.
Nel percorso si possono ammirare viste e panorami imperdibili di Tonara, dei suoi colori autunnali, dei profumi dei suoi monti e delle sue vallate che i camminatori fotografi potranno immortalare nel proprio obiettivo.
Raggiunta la ferrovia è possibile fare una breve sosta per ammirare l'architettura del vecchio ponte in pietra.
L'itinerario procede quindi per un breve tratto lungo la linea ferroviaria per poi risalire, passando (prima) per l'antico villaggio di Intre Rios, verso la chiesa campestre di San Sebastiano dove, la Pro Loco organizzerà il servizio di ristoro a base di pietanze Locali e dove i camminatori potranno ammirare ruderi dell'antico rione di Ilalà, abitato fino agli anni cinquanta. I fotografi del paesaggio del paesaggio potranno consegnare alla Pro Loco le fotografie digitali realizzate durante la manifestazione.
L'iscrizione alla manifestazione prevede IL CONTRIBUTO DI 13 EURO e include il consumo di un pasto a base di pietanze locali e arrosti, l'assistenza durante la camminata, l'iscrizione al concorso fotografico.
TABELLA RIASSUNTIVA DEL SENTIERO,
• distanze e tempi di percorrenza della camminata
I l Territorio: I boschi e le emergenze archeologiche nelle vicinanze del paese
Punto di partenza: Piazza Peppino Mereu
Arrivo: Località Ilalà – San Sebastiano
Lunghezza totale del percorso: 10 Km fino alla località San Sebastiano ove è previsto il pranzo
Tempo complessivo di percorrenza: 4-5 ore
Impegno fisico: Facile ma abbastanza faticoso per alcuni tratti di salita molto ripidi
Dislivello massimo: 280 metri (da Intr'Errìos a Pitzirimasa)
Punto di partenza: 900 metri (Viale della Regione)
Punto di arrivo: 700 metri (Località Ilalà)
Quota massima: 900 metri (Viale della Regione)
Quota minima: 570 metri (Località Idda Intr'Errios)
il MENU del pranzo
del pranzo al termine della camminata: Antipasti: prosciutto locale, salsicce, guanciale locale, olive, bruschetta
Primo: Mallereddus
Secondi; pecora in cappotto, maialetto arrosto
Contorni: patate, fagiolini, pomodori locali
Inoltre formaggio, frutta di stagione,pane (ziki) vino mandrolisai (atzara), liquori
• ORE 8-14
• Il CONCORSO FOTOGRAFICO

• ISCRIZIONE ORE 8,30 CONSEGNA FOTOGRAFIE IN FORMATO DIGITALE PRESSO LA LOCALITÀ SAN SEBASTIANO ORE 14
PRIMO PREMIO: 200 EURO
SECONDO PREMIO: 100 EURO
TERZO PREMIO: 80 EURO
PREMI SPECIALI:
FREE LIVE TONARA
FOTO STUDIO IMMAGINE TONARA
_________________________________
ORE 18.00
Presso la località SAN SEBASTIANO
Proiezione del filmato di Salvatore SARDU
TONARA NEI DI' DI FESTA.

Collaborano con la Pro Loco di Tonara le associazioni S'ALASI (protezione Civile) AVOS (Assistenza) – associazione micologica BARBAGIA MANDROLISAI – Associazioni Pro Loco Bim Taloro
Con il patrocinio del
BIM TALORO – GAVOI
Per maggiori informazioni:
Tel 3389336986
mail : prolocotonara@tiscali.it
prolocotonara@gmail.com
www.prolocotonara.com
www.mondilocali.eu
www.giornatadelpaesaggio.eu

lunedì 21 settembre 2009

DESULO; XVIII EDIZIONE PREMIO LETTERARIO



E' ' indetta la XVIII edizione del premio letterario "Montanaru" che si terrà nel Comune di Desulo il 31 ottobre 2009. Il concorso ha come scopo l'approfondimento e la promozione dei valori e della cultura del popolo sardo e intende stimolare alla loro scoperta le nuove generazioni. Obiettivi particolari del Premio sono la difesa e valorizzazione della lingua sarda anche nelle espressioni letterarie così come mirabilmente dimostrato con le sue opere dal grande poeta desulese Antioco Casula Montanaru.


Il Concorso si articola nelle seguenti sezioni:


- Prima sezione - aperta a tutti.


- Seconda sezione - riservata agli alunni delle quinte elementari e agli studenti iscritti e frequentanti le scuole medie di 1° e 2° grado della Provincia di Nuoro.


- Terza sezione riservata ai poeti estemporanei di Desulo o di origine desulese.


Sezione sperimentale - riservata agli alunni delle prime, seconde, terze e quarte elementari (sez. B) e agli alunni dei 5 anni frequentanti la scuola dell'infanzia (sez. A) della provincia di Nuoro.




Il tema sarà espresso dagli alunni in modo adeguato alla loro età, con forme e tecniche libere. Ai concorrenti è riconosciuta la facoltà di esprimersi in una qualunque - nessuna esclusa - delle varianti della lingua sarda. Il tema è libero per tutte le sezioni. I lavori della 1° e della 3° sezione, inediti e mai presentati in altri concorsi, dovranno essere inviati, pena l'esclusione, entro e non oltre il 30 Settembre 2009 (farà fede la data del timbro postale). Gli elaborati del 2° concorso e della sezione sperimentale (riservati alle scuole) dovranno essere inviati esclusivamente a cura dei singoli Istituti ai quali appartengono i partecipanti e pervenire entro e non oltre il 10 Ottobre 2009. Gli elaborati in dieci (10) copie dattiloscritte, dovranno essere firmati con uno pseudonimo. Il nome dell'autore, con indirizzo e


numero di telefono, compreso lo pseudonimo, dovranno essere allegati al plico contenente l'opera in busta diversa, sigillata su tutti i lembi di chiusura. In un cartoncino, interposto alle due buste, il concorrente deve indicare la sezione per la quale partecipa. Non è possibile partecipare con più di un elaborato. Il tema è libero per tutte le sezioni.Tutti gli elaborati, a qualunque sezione destinati,


debbono essere indirizzati a:




SEGRETERIA PREMIO LETTERARIO "MONTANARU"


C/o Biblioteca Comunale - casella postale n° 89 - Via Lamarmora -


08032 DESULO NU




Le poesie non dovranno superare i 40 versi e gli scritti in prosa le 10 pagine di 30 righe da 50 battute. E' ammessa la facoltà di concorrere in più sezioni. E' gradita l'eventuale spiegazione di parole o frasi particolari.


sabato 19 settembre 2009

Programma Giochi e Sapori in Barbagia 2009



COMUNE DI BELVI'
Provincia di Nuoro

"GIOCHI E SAPORI IN BARBAGIA"-
BELVI' 17 - 18 OTTOBRE 2009


SABATO 17 OTTOBRE 2009
Ore 10,00 – Apertura delle Mostre
Ore 16,00 – Centro di Aggregazione Sociale - Reading Musicale – I Caschettes - voce narrante Gianluca Medas alla chitarra Andrea Congia .
Ore 17,00 -III° Torneo di "Balduffula" I^ fase .
Ore 18,00 – Preparazione e distribuzione delle castagne bollite;
Ore 18,30 – Anfiteatro Comunale - Sfilata – Costumi e colori d'Autunno – con la partecipazione delle sartorie di diversi atelier della Sardegna presenta Giuliano Marongiu, direzione artistica di Leonarda Casta con l'intervento eccezionale di Maria Giovanna Cherchi e Roberto Tangianu .
Durante la manifestazione sfileranno anche le modelle della Barbagia e del Mandrolisai con il loro tipico costume.

DOMENICA 19 OTTOBRE 2008
Ore 10,00 – Apertura delle Mostre
Ore 10,30 - Apertura della manifestazione con la sfilata del: Gruppo Folcloristico Santa Barbara di Gadoni, Gruppo Folcloristico Città di Assemini, Gruppo Folcloristico Su Cologone di Oliena, Gruppo Folcloristico di Milis Pizzinnu di Milis, Gruppo Folcloristico Ittiri Canneddu di Ittiri, Gruppo folcloristico Città di Sinnai
Dalle Ore 11,00 - "Giochiamo": giochi tradizionali nelle piazze a cura della UISP di Sassari (Unione Italiana Sport per tutti): durante tutta la giornata il pubblico è invitato a scendere in campo e ad essere protagonista dell'evento condividendo con i veri depositari delle varie tradizioni di gioco, non un semplice momento di svago, ma un'occasione in cui il gesto ludico si trasforma in un veicolo di conoscenza e di confronto tra persone con diverse radici culturali.
- I° Torneo di "Braccio di ferro" I^ fase.
Centro di Aggregazione Sociale - Reading Musicale – I Caschettes - voce narrante Gianluca Medas alla chitarra Andrea Congia
Ore 12,00 - Degustazione in piazza "profumi e sapori del bosco" preparazione e degustazione dei prodotti tipici locali;
Dalle Ore 15,30 - III° Torneo di "Balduffula" II^ fase .
- I° Torneo di "braccio di ferro" II^ fase

Ore 16,00 – Preparazione e distribuzione delle castagne bollite;
Ore 17,00 - Centro di Aggregazione Sociale - Reading Musicale – I Caschettes - voce narrante Gianluca Medas alla chitarra Andrea Congia
Ore 18,30 – Premiazione vincitori del III° Torneo di "Balduffula"e del I° Torneo di "braccio di ferro"
Ore 19,00 – Esibizione Folcloristiche dei gruppi: Gruppo Folcloristico Santa Barbara di Gadoni, Gruppo Folcloristico Città di Assemini, Gruppo Folcloristico Su Cologone di Oliena, Gruppo Folcloristico di Milis Pizzinnu di Milis, Gruppo Folcloristico Ittiri Canneddu di Ittiri, Gruppo folcloristico Città di Sinnai .
La giornata di domenica sarà allietata dagli organettisti e dai balli tradizionali dei gruppi folcloristici presenti.
Da visitare:

Museo di Scienze Naturali;
Itinerario artistico "Sonos de Linna" la materia ha l'anima;
Stazione ferroviaria;
Mostra del costume;
Mostra dei giocattolo antico;
Mostra dei prodotti agricoli belviesi a cura del Associazione castanicola Belviese;
Mostra dei Paramenti Sacri – presso la Scuola Materna
Museo fotografica "Belvì ieri";
Mostra - lavorazione "de Sa Cocoi 'elda";
Mostra - lavorazione del caschettes;
Parco Comunale con area attrezzata;
Area attrezzata "Pitzu e' Pranu";

Alcune foto delle nostre splendide escursioni


venerdì 4 settembre 2009

Autunno in Barbagia



Come ogni anno, a Settembre parte il circuito della Manifestazione Autunno in Barbagia.Ecco che tutta la Barbagia si prepara a mettere in mostra tutti i prodotti agroalimentari, la sua cultura e le sue tradizioni. Accogliendo tutti i visitatori, in un'unica occasione per conoscere scorci ormai dimenticati, di una Sardegna tutta da scoprire.


Programma completo della manifestazione Autunno in Barbagia 2009:

Settembre:

Sarule: 4-5-6 settembre, Cortes Apertas

Bitti: 11-12-13 settembre, Cortes Apertas


Austis: 25-26-27 settembre, Cortes Apertas


Sorgono: 25-26-27 settembre, Cortes Apertas

Ottobre:


Ollolai: 2-3-4 ottobre, Cortes Apertas


Orani: 3-4 ottobre, Cortes Apertas


Meana Sardo: 9-10-11 ottobre, Cortes Apertas


Gavoi: 9-10-11 ottobre, Cortes Apertas


Orgosolo: 16-17-18 ottobre, Cortes Apertas


Belvì: 16-17-18 ottobre, Cortes Apertas


Dorgali: 23-24-25 ottobre, Cortes Apertas

Aritzo: 23-24-25 ottobre, La Sagra delle castagne

•Desulo: 30-31 ottobre, 1 novembre, La Montagna Produce

Novembre:
Mamoiada: 6-7-8 novembre, Tappas in Mamujada
Lollove: 7-8 novembre, Cortes Apertas
Ovodda: 13-14-15 novembre, Cortes Apertas
Tiana: 20-21-22 novembre, Cortes Apertas
Atzara: 27-28-29 novembre, Cortes Apertas
Osidda: 27-28-29 novembre, Cortes Apertas

Dicembre:
Teti: 4-5-6 dicembre, Cortes Apertas
Gadoni: 4-5-6 dicembre, Cortes Apertas
Fonni: 7-8-dicembre, Cortes Apertas
Orune: 11-12-13 dicembre, Cortes Apertas
Olzai: 18-19-20 dicembre, Cortes Apertas

giovedì 20 agosto 2009

San Basilio Desulo



Basilio Magno, "il Grande" (in greco: Βασίλειος ο Μέγας; Cesarea in Cappadocia, 329 – Cesarea in Cappadocia, 1° gennaio 379), è stato un vescovo greco, venerato come santo dalla Chiesa, di cui oltre che vescovo fu confessore e Dottore della Chiesa e primo dei Padri cappadoci. Basilio detiene un posto di grande importanza nella storia della liturgia cristiana, vissuto alla fine dell'era delle persecuzioni, i riti della Chiesa che prima erano affidati alla memoria e alla estemporaneità iniziarono, la liturgia iniziò ad essere influenzata da brevi rituali. L'influenza di Basilio in questi rituali è ben attesta nelle fonti. Restano dubbi su quali parti della Divina Liturgia siano state scritte di suo pugno e quali gli siano state semplicemente attribuite, visto i millesettecento anni che ci separano da lui.


Molte delle attuali liturgie delle Chiese cristiane che portano il nome di Basilio non sono interamente frutto del suo lavoro, nella forma attuale, ma ne conservano un richiamo all'attività di Basilio, che ne formulò le iniziali formule liturgiche e il canto degli inni. Gli studiosi di patristica riconoscono che l'attuale liturgia di Basilio «porta inconfondibile la traccia della sua penna della sua mente e del suo cuore»


Anche a Desulo la prima domenica di settembre si festeggia San Basilio, patrono del rione di Ovolaccio.


Durante la celebrazione sacra, vengono investite le nuove"Prioresse" che prendono il posto a quelle uscenti che per un anno hanno detenuto il priorato eseguendo con parsimonia tutti i loro compiti. Alla fine della celebrazione, il santo, preceduto dai gruppi sacri delle Prioresse, viene portato in processione lungo le vie del vecchio rione di Ovolaccio, sino al suo ritorno nella Chiesa del Carmelo.

mercoledì 5 agosto 2009

Escursione nella foresta Girgini Desulo




Foresta Girgini, meravigliosa per la presenza dei Tacchi Calcarei di "Sa Tanchitta", "Girgini" e "Genna é Raga". Il bosco di lecci secolari i ruscelli, la richezza della fauna presente, rendono l'escursione indimenticabile. Passeggiare sotto la ricca foresta, incontrare i mufloni e osservare il volo maestoso dell'aquila in un ambiente unico nel suo genere. Vi è la presenza delle tombe dei Giganti, testimoni della presenza dell'uomo nel posto sin dai tempi antichi. E per finire non manca il pranzo con i pastori, ricco delle specialità gastronomiche locali.

mercoledì 22 luglio 2009

Escursione a P.Ta lamarmora


Note: 1834 mt., le cima più alta della Sardegna. Il complesso montuoso si presenta spoglio, tranne per alcune zone dove vi sono ontani (Alnus glutinosa), e dello splendido bosco di Tassi millenari (Taxus bacata). Il sentiero da secoli percorso dalle genti del luogo, presenta rarità botaniche di grande interesse. Si procede sino alle rovine del vecchio Rifugio Llamarmora, si sale sino ad arrivare a “SU SUSSIU”, sino alla vetta. La su in alto, in vetta, il panorama spazia su tutta l’isola, sino al mare, sino alla Corsica.
E’ possibile ammirare il volo maestoso dell’aquila reale, osservare i mufloni.


Scheda tecnica:
Lunghezza: 18 km a/r
Dislivello max. in salita:550 mt circa
Caratteristiche sentiero: non segnalato
Tempo di percorrenza: 6 ore circa.
Sorgenti: siDifficoltà: media

martedì 30 giugno 2009

San Sebastiano Desulo 4 5 Luglio 2009

PROGRAMMA RELIGIOSO
Sabato 4 luglio
Ore 17:00 Istituto Comprensivo- Caseggiato Scolastico: Manifestazione sportiva settore giovanile calcio di Desulo, Pulcini- Primi calci Desulo.

Ore 22:00 P.zza San Sebastiano, Serata Musicale con lo Spettacolo di Cabaret "Serenada Sarda" con Massimo Pitzalis e Cristina Fois con la comicità di Nicola Cancedda e le "Sirbonette"

Domenica 5 Luglio
Ore 17:00 Solenne Processione per le vie del Paese in onore di San Sebastiano Martire accompagnato dalle "Launeddas" di Roberto Tartangiu, dalle Prioresse del Coro Polifonico Padentes, dal Coro Femminile Boghes D'Ennargentu dal Coro Polifonico Montanaru e dal Gruppo Minifolk di Desulo. Dai Tenores Santa "Lulla" di Orune, dai gruppi Folk di Samugheo,Gadoni, Meana Sardo e Sorgono.
A seguire: SS Messa, Celebrata Dal Parroco di Desulo Don Gianni Pippia.

Ore 22:00 P.zza San Sebastiano, Esibizione del Coro Polifonico femminile "Boghes D'Ennargentu" di Desulo dei Cori Polifonici Montanaru e Padentes di Desulo e del Gruppo Minifolk di Desulo, e dei Tenores "Santa Lulla" di Orune, e dei Gruppi Folk di Samugheo, Gadoni, Meana Sardo e Sorgono La serata sarà rallegrata dai fisarmonicisti Bengasi e Paride Peddio, Presenta Roberto Tartangiu

Sabato 11 Luglio S'Ottada
Ore 15:30 Istituto Comprensivo- Caseggiato scolastico, Manifestazione di giochi per bambini con maxi scivolo e machinette elettriche.Ore 22:00 P.zza San Sebastiano- Gara poetica con Zizi Masala e Agus, accompagnati dal Tenore Murales di Orgosolo

martedì 16 giugno 2009

Centro Servizi Turistici Desulo

Salve a tutti,
prima di tutto ci presentiamo: siamo il Centro Servizi Turistici di Desulo. Organizziamo vacanze nel centro Sardegna, proponendo un territorio tutto da scoprire.
Per noi è molto difficile questa nuova esperienza di un blog, ma vogliamo condividere le esperienze dei turisti che decidono di passare qualche giorno o qualche ora delle loro vacanze in Sardegna con noi.
Organizziamo trekking sui monti del Gennargentu, pranzi con i pastori, itinerari culturali, etnografici, e cerchiamo in ogni modo di far conoscere la nostra cultura e le nostre tradizioni ai visitatori.
Adesso inizia il nostro viaggio nel blog.